Sito Joomla

Login Utente

Donazione -A- Ubuntu

   



Oggi giorno quando andiamo ad acquistare un Notebooks di qualsiasi marca ci viene sempre
proposto con il sistema Windows preinstallato compreso nel prezzo anche se non è di nostro gradimento ma per richiedere il rimborso diventa una grande impresa.



Visto che è stato pagato profumatamente, vediamo come farlo convivere con Ubuntu senza intaccare il sistema preinstallato, conservando cosi la piena garanzia del prodotto acquistato e nello stesso tempo utilizzare in entrambi i sistemi Operativo in base alle nostre esigenze.



La prima cosa da fare è procurarti una copia di Ubuntu. Come fare?

Scaricandolo dal sito Ufficiale da QUI.
Procurarti una copia da qualche amico in tutta legalità perchè Ubuntu è totalmente Gratis!!!

Richiedere una copia direttamente alla società Canonical produttrice di Ubuntu leggi QUI.
In questo caso pagando un piccolo contributo per le spese di spedizione in ultima ipotesi basta
recarsi in una qualsiasi edicola della tua zona e acquistare una rivista completa del CD di
Ubuntu a solo 5 Euro.



Sei pronto?

Imposta il tuo Pc in fase di Boot da cd-rom.
Inserisci il cd nel lettore e riavvii il computer, attendi il caricamento del software e ti troverai
un immagine come questa:
dove sceglierai di provare Ubuntu senza installarlo.



Terminato il caricamento spostiamoci nel menu in dash >Applicazioni >digitiamo G > GParted.
Al caricamento troverete una schermata di questo tipo: ( file system nascosto preinstallato )
Dove > PQSERVICE > rappresenta il vostro disco ripristino dell'installazione Windows Sdc1
13.04 Gib.
Dove >SYSTEM-RESERVED > è una piccola partizione riservato al file System
Sdc2 4,97Mb.
Dove >ACER > è il disco “C” del computer dove è preinstallato il vero e proprio
sistema operativo Sdc3 218.96 Gib 
Hdd Totale 250 GiB



Nella fase successiva della guida vedremo come fare spazio sul disco per alloggiare il nostro
Ubuntu conservando in questo caso il sistema originale preinstallato di Windows 7.



In questa immagine è raffigurato come ho ridimensionato il mio Disco C ( Acer ) HDD 250GiB per
far posto Ubuntu con il sistema ( /Root ) - ( /Home ) e ( Dati ) separate per essere utilizzato in entrambi i sistemi. Questa soluzione è la più efficacia e ci permette in caso di blocco del sistema ( Ubuntu ) di salvare tutti i nostri dati presenti su di esso.



Per ottenere tale risultato come sopra raffigurato non dobbiamo fare altro che spostarci con il mouse sulla parte indicata come disco Acer ( Disco C ) Sdc3 e con il tasto del mouse (ridimensiona/Sposta) sulla parte bianca del disco e con il mouse da dx verso Sx riducendo la Sdc3 ottenendo un immagine simile a questa, le dimensioni di riduzione sono a vostra discrezione in base alle vostre esigenze e lo spazio da voi disponibile. Ubuntu richiede minimo 5GiB di spazio per essere installato ma io vi consiglio di riservare al sistema minimo 75GiB di spazio se volete provare altre applicazioni.



Deciso lo spazio che vogliamo riservare a Ubuntu non ci resta che cliccare sull'icona verde
indicata
  con la freccia rossa e attendere che il sistema termina la procedura di riduzione del
disco C ( Acer ).



Terminata l'operazione spostiamoci nella parte in grigio indicato con la freccia con spazio non
unallocated
( non allocato ) e scegliete di creare il file System extended e cliccate su applica
( simboletto verde ). A termine dell'operazione avrete una immagine simile a questa ma con le
dimensioni diverse in base alle vostre scelte e alla dimensioni del vostro disco ( HDD ).



Terminata la fase della partizione Extended, spostiamoci nella stessa partizione e con il tasto Dx
mouse (Ridimensiona/sposta) riducete il disco da Dx verso Sx creando una partizione di circa 75GiB di spazio e sceglierete Partizione Logica e File System ntfs, e come Etichetta (Dati). Aggiungi e applica sul simboletto verde e attendete pazientemente.



Terminata la creazione della partizione ( Dati ), spostiamoci nella parte Grigia per la creazione della Root 10GiB. La procedura è la stessa descritta prima cambiando solo il File System: assegnando Ext4 e come etichetta Root.



La restante parte grigia rimasta, ripetiamo la stessa operazione fatto in precedenza per la Root, ma lasciando libero della tale partizione solo 4GiB che successivamente li andremo a creare la linux-swap. ( Memoria Virtuale )
Mentre la parte maggiore la destiniamo alla Home assegneremo come file System: ext4 come raffigurata nella foto sopra indicata e clicchiamo su applica. Simboletto verde.



Dopo aver atteso che la partizione Home venga completata, la restante parte di 4GiB lasciata
vuota ci andremo a creare la partizione linux-swap che è fondamentale per i Notebook, perchè consente al computer di svolgere la funziona di ibernazione e sospensione.



Con la creazione della linux-swap e con l'applicazione di tale modifiche ci troveremo davanti un'
immagine simile a questa. ( Ma senza il punto mount //home che andremo a creare durante
la fase di installazione). Usciamo da GParted e iniziamo la fase di installazione di Ubuntu 11.04
Natty nelle partizione create precedentemente in CD-Live
   



Spostiamoci sulla scrivania e iniziamo l'installazione cliccando sull'icona indicata con la freccia.



Alla visualizzazione di questa immagine impostiamo la lingua ( IT ) e scegliamo installa Ubuntu



Alla seguente finestra non dovete fare altro che assicurarvi di essere collegati alla rete elettrica e che connessi a internet per scaricare gli aggiornamenti. Nella parte sottostante spuntare i due flag nelle rispettive caselle e cliccare su - Avanti 



Alla fase successiva il sistema è stato già analizzato e ci avverte che sul nostro computer sono installati altri sistemi operativi, nel mio caso Ubuntu :( il vostro Windows 7). A questo punto selezioniamo altro e clicchiamo >Avanti.



Scegliendo altro: nella finestra successiva saranno visualizzate tutte le partizioni esistenti,
quella di Windows 7 più le tre partizione da noi create precedentemente per
ospitare Ubuntu



Spostiamoci sulla partizione di 10Gib destinata alla Root e clicchiamo su modifica, dove non
dovremmo fare altro che assegnare il file System ext4 e il punto mount ( / ) e inserire la spunta
formattare la partizione e premere OK.


Ripetiamo lo stessa operazione sulla partizione che abbiamo scelto di utilizzare come Home,
cambiando solo il punto mount: e inseriamo /home > Ok.



A questo punto non ci resta di inserire i nostri dati per il login e la password che ci verrà
richiesta dal sistema ogni qualvolta che vogliamo installare o modificare qualcosa.  Attendiamo
che l'installazione vada a buon fine ed il riavvio.



Grub Customizer:
che ci permette di gestire il nostro Grub con semplicità. Per installare tale
software non dobbiamo fare altro che inviare tali comandi nel terminale:
sudo add-apt-repository ppa:danielrichter2007/grub-customizer
sudo apt-get update



Dopo aver eseguiti i due comandi al terminale spostiamoci in Gestore Pacchetti in cerca >
Grub customizer > Applica Spostiamoci in Menù >Strumenti di sistema.



Avendo deselezionato memtest86+altro, all'avvio del sistema vi verranno visualizzati solo i
due
sistemi Ubuntu e Windows nello stesso tempo potete impostare un immagine di sfondo e
in più si può ridurre il tempo di avvio per la scelta dei sistemi installati ecc ecc.

Attenzione!!!
Anche se l'uso e molto semplice con pochi rischi si può sempre compromettere l'avvio dei
sistemi installati.
Buon divertimento con Ubuntu & Windows 7.




GTranslate

Download ( Full-Circle )



LibreOffice Vers. 4.4.0

Speed test adsl

Io Condivido Ubuntu.

Sito Gimp. Vers. 2.9